Le grandi pandemie in età preindustriale

Le grandi pandemie in età preindustriale

Renato GHEZZI (DiGES) – UNIVERSITÀ DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO

Nel 1347 la peste fece prepotentemente irruzione in Europa, provocando circa 25 milioni di morti, un terzo della popolazione complessiva del continente. Dopo questa prima ondata, il morbo si insediò in forma endemica tra le popolazioni, continuando a mietere vittime fino alla seconda metà del XVII secolo. Costretti a convivere con l’incubo delle pandemie, gli stati europei istituirono articolate organizzazioni, volte alla profilassi e alla tutela della salute pubblica: furono così poste le basi per lo sviluppo delle strutture sanitarie moderne.

You may also like

Page 1 of 23