Può un algoritmo curarti? Big Data e Intelligenza Artificiale in Medicina tra futuro e realtà

Può un algoritmo curarti? Big Data e Intelligenza Artificiale in Medicina tra futuro e realtà

Carmela COMITO (ICAR) – CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE

L’Intelligenza Artificiale (IA) sta rivoluzionando il mondo della medicina.
L’IA ha già portato importanti trasformazioni nel sistema sanitario, e ne porterà nei prossimi: aiuterà sempre più i medici a raccogliere, analizzare e organizzare i dati clinici, fare diagnosi precoci, pianificare trattamenti e trovare le migliori soluzioni per i pazienti.
….PASSATO PER IL FUTURO
Diagnosi più veloci e accurate. Trattamenti più efficaci e sicuri.
Con l’Intelligenza artificiale la medicina di precisione raggiunge il suo massimo potenziale, sia in condizioni ordinarie, come nella cura di malattie croniche, sia straordinarie, come nell’attuale emergenza Covid-19.
IL FUTURO è ORA…..
Robot medici e software di gestione delle cartelle cliniche sono già una realtà consolidata!
Grazie all’intelligenza artificiale si aprono prospettive nuove e interessanti anche sul fronte della ricerca di nuove terapie per malattie oggi considerate incurabili. La possibilità di impiegare l’intelligenza artificiale per processare l’enorme mole di informazioni sanitarie che oggi abbiamo a disposizione, i cosiddetti Big Data, può aiutarci a individuare nuovi strumenti diagnostici e nuovi trattamenti contro malattie di cui ancora oggi non conosciamo bene le cause e che non sappiamo come curare.

You may also like

Page 1 of 23